Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra Leonardo in bicicletta

Data:

09/04/2020


Mostra Leonardo in bicicletta

L'evento è posticipato in osservanza al decreto del sindaco di Mosca del 16 marzo 2020 N° 21-UM.

Il genio di Leonardo da Vinci non finisce di stupirci ed ispirare la creatività di artisti contemporanei. Con questa mostra l’Istituto rende omaggio alle celebrazioni del cinquecentesimo anniversario del pittore e inventore italiano, presentando l’opera dell'artista contemporaneo Oleg Putnin.

Nella sua opera, l’insegnamento del passato viene coniugato con un tratto materico, evocativo ma allo stesso tempo dinamico e innovativo, rispettoso e ironico: un’opera senza precedenti, tra le tante ispirate dal genio.

Allo stesso tempo nulla viene lasciato al caso: nell’immaginario evocativo comunicato dall’artista, l’inserimento di elementi tratti dallo studio del vero, come i sorprendenti colori delle colombe che, sottolinea l’artista, ha colto a Firenze, testimoniano la sua sensibilità artistica e il suo incessante lavoro di ricerca.

Nato nel 1974 a Cherkessk, attratto dai grandi artisti russi e stranieri, raggiunge Mosca per studiarli. Dotato di eclettica gamma creativa, sia nei che nei paesaggi, nei dipinti di genere, nei ritratti e nelle nature morte, rivolge la sua ricerca estetica all’espressione del contenuto, perfezionando la combinazione di colori del dipinto. Confronta le direzioni filosofico-estetiche adottate dai geni riconosciuti a partire da Leonardo da Vinci, Raffaello, Rubens, ecc .

Se lo stile realistico-impressionista della pittura, risponde alla sua esigenza di esprimere al meglio i sentimenti, le impressioni sulla bellezza del mondo, i pensieri, le idee, non abbandona lo studio dei maestri dell'arte russa, come Reshetnikov, Korovin, Savrasov e Repin.

L'inaugurazione avrà luogo in presenza dell'autore che ha curato l’accompagnamento musicale.

Informazioni

Data: Gio 9 Apr 2020

Orario: Alle 18:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di cultura

1880