Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Orizzonti della memoria

Data:

02/07/2020


Orizzonti della memoria

Percorso artistico interattivo “Orizzonti della memoria. Contaminazioni filologiche e filosofiche nella pittura contemporanea. Il segno del significato e il significato del segno” con 40 opere di Angela Occhipinti, realizzate durante la pandemia, che rinsalda il valore della memoria come punto di partenza per la creatività in ogni branca del sapere. La stratificazione del segno materiale ed immateriale è una risorsa imprescindibile del divenire. L’arte ha reso universali questi principi, interpretando e anticipando il sentire di un’epoca.

“Il coronavirus è stato uno spunto di riflessione profonda sulla spiritualità e sul rapporto con la vita e con la natura del pianeta. Ho vissuto questo periodo di quarantena alla ricerca dell'identità e del senso della vita ed è stato un ritrovare i confini dei ricordi, le emozioni della mia intima essenza, la magia tra cielo e terra e gli incantamenti dei miei lunghi viaggi. Questa opera è un diario di pensieri e di emozioni che ha invaso l'io profondo e mi ha spinto ogni giorno a creare, quasi con religiosità scaramantica, una piccola opera, elemento che sottolinea ogni giorno vissuto in pandemia”.   

Angela Occhipinti

Concorso

Il percorso è associato ad un concorso. Pubblichiamo due volte alla settimana, ovvero martedì e giovedì, per 10 settimane, quattro opere di questa serie, a partire dal 2 luglio. I simboli ci parlano: interpretarli e condividete con noi la vostra sensibilità artistica.

Perché interattivo?

Vi invitiamo a commentare rispondendo alle domande sulle opere nella pagina Facebook o indicare simbolismi e similitudini con altri artisti.

I 5 commenti migliori saranno premiati in base alla commissione presieduta dalla stessa artista.

Elenco premi:

  • “100 anni di Architettura” della casa editrice Allemandi,
  • “Antichità di Ercolano” sulle meraviglie scavate ad Ercolano e Pompei e Pompei,
  • “Russia italiana” edita da Gamma press, un ironico libro sulla presenza italiana a San Pietroburgo;
  • “Gramsci e il suo pensiero filosofico”,
  •  Сatalogo sulla mostra "Il Centenario. Fellini nel mondo"

Al termine dell’iniziativa l’artista in video, risponde a tutte le domande rivolte dall’utenza.

Informazioni

Data: Da Gio 2 Lug 2020 a Gio 6 Ago 2020

Ingresso : Libero


Luogo:

pagina Facebook IIC Mosca

1901