Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La memoria dell’altro

Data:

31/07/2021


La memoria dell’altro

Nell’ambito del programma parallelo della mostra “Sotto la maschera di Venezia”

Proiezione del film muto del 1913, regia di Alberto Degli Abbati.

Questa pellicola è stata restaurata dalla Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma nel 2018.

Sull'onda del successo della prima interpretazione cinematografica in “Ma l'amor mio non muore!”, Lyda Borelli torna a lavorare con Mario Bonnard interpretando la giovane aviatrice Lyda. Caratterizzato da bellissimi esterni veneziani, il film è un grandissimo successo anche grazie alla tipologia di donna interpretata da Lyda Borelli, aderente all'immagine che l'attrice aveva costruito di sé. I critici del tempo sottolineano la connessione tra la Lyda aviatrice e la diva Lyda Borelli, ipotizzando che la baronessa De Rege, autrice del soggetto, si fosse ispirata nella creazione del personaggio proprio alla sua figura di donna emancipata, appassionata di volo e di motori, ma anche seducente danzatrice e donna fatale.

La sonorizzazione dal vivo del film è stata realizzata dall’Istituto Italiano di Cultura con la partecipazione del pianista e organista Filipp Celtsov. Filipp Celtsov, dal 2012 si occupa della sonorizzazione dal vivo del cinema muto, ha partecipato a numerose proiezioni di film e festival in Russia e all’estero.

Ingresso su prenotazione e acquisto del biglietto d’ingresso alla mostra.

 

Informazioni

Data: Sab 31 Lug 2021

Orario: Dalle 13:00 alle 14:00

Ingresso : A pagamento


Luogo:

Museo-tenuta “Tsaritsyno”

2040