Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Incontro con il compositore Tiziano Bedetti

Data:

03/09/2019


Incontro con il compositore Tiziano Bedetti

Incontro-concerto con la partecipazione del compositore italiano Tiziano Bedetti e di Natalia Zhukova (flauto).


Dopo l’esecuzione di diverse sue composizioni a Mosca, l’Istituto invita il compositore Tiziano Bedetti, a presentare i suo brani al pubblico e rispondere alle domande.


Dopo il diploma in pianoforte, composizione e musica corale, Tiziano Bedetti ha diretto il coro presso il Conservatorio Statale di Musica “A. Buzzolla” di Adria. Ma la ricerca lo ha spinto a perfezionarsi presso la Scuola di Musica di Milano con Mauro Bonifacio, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma e all’Accademia Musicale Chigiana di Siena con Azio Corghi.
La sua musica non conosce confini tra festival, lavori per teatro, danza, musiche orchestrali, vocali e strumentali, condividendo con gli studenti di vari Conservatori Musicali Statali i segreti della Teoria, Ritmica e Percezione Musicale.


Sarà ancora Natalia Zhukova, primo flauto dell’ensemble NSO (Abu-Dabi) ad interpretare i suoi brani qui a Mosca. Diplomata in flauto presso i Conservatori di San Pietroburgo Rimskiy-Korsakov e l’Università Anton Bruckner di Linz, Austria, ha collaborato con varie orchestre russe tra cui HCO, Globalis e Cantus Firmus.

Programma:
T. BEDETTI Partita in D N. 1 per flauto solo
(1976-) (Prelude, Blues, Reggae, Finale)

T. BEDETTI Partita N. 2 per flauto solo
(1976-) (Preludio, Burlesca, Flamenco, Reggaeton, Canzone, Colombiana, Toccata)

N. PAGANINI Capriccio N. 24 in la minore
(1782-1840) (Tema con Variazioni. Quasi presto)

L’evento si terrà il 3 settembre alle ore 19.00 presso l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca (M. Kozlovskij per., 4/1)

Ingresso libero

 

Informazioni

Data: Mar 3 Set 2019

Orario: Dalle 19:00 alle 20:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura

1790