Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

“Strehler, com’è la notte?” di Alessandro Turci

Strehler

Il documentario del regista Alessandro Turci, girato in occasione dei cento anni dalla nascita di Giorgio Strehler, è un viaggio nella carriera del celebre regista teatrale attraverso voci e testimonianze inedite provenienti dagli archivi della Rai. Grazie a questi straordinari contributi, intrecciati con immagini di performance, interventi e riflessioni sull’arte e sul teatro, la vicenda di Strehler si arricchisce di suggestioni indispensabili per capire l’uomo, l’artista e il suo lascito. Il film svela i ricordi d’infanzia, l’impatto con il teatro, gli allestimenti più celebri, le battaglie del Piccolo, il rapporto con gli scenografi, il sodalizio con alcuni attori e alcune attrici, la dimensione privata e la simbiosi tra arte e vita.

“Strehler, com’è la notte? Chiara” sono le battute conclusive di Vita di Galileo di Brecht, uno degli spettacoli più amati dal pubblico del Piccolo. Ed è forse la domanda che vorremmo fare oggi a Giorgio Strehler, una luce che ci orienta non solo nella storia del teatro ma in quella della cultura italiana.

Dopo la proiezione del film, programmata l’8 febbraio alle ore 19.30 al Cinema KARO 11 Oktiabr’, si terrà un Q&A con il regista Alessandro Turci.

I biglietti sono disponibili a questo link.

Il film viene proiettato in lingua originale con sottotitoli in russo.

Alessandro Turci, laureato in Storia Moderna, ha scritto e diretto documentari culturali per le principali emittenti televisive europee. Reportage a sua firma sono apparsi in diversi Magazine internazionali. Come documentarista ha dedicato particolare interesse alle tematiche e alla storia del Teatro colto, dirigendo per ZDF/3sat due documentari sul Teatro alla Scala (2000 e 2002) e il documentario biografico su Guido Cantelli (2004): il grande e sfortunato direttore d’orchestra erede di Arturo Toscanini. Con il suo ultimo film, la biografia di Giorgio Strehler e del Piccolo Teatro (2021), ha continuato ad indagare e raccontare l’arte drammaturgica e musicale italiana, vista nella sua massima espressione di bellezza e mito.